Accanto al corso introduttivo - obbligatorio per tutti gli studenti del liceo - che ha necessariamente carattere generalistico, è offerta agli alunni la possibilità di scegliere l'economia e il diritto come opzione specifica (dalla seconda alla quarta liceo), oppure come opzione complementare (dalla terza alla quarta).

L'opzione specifica è un ampliamento dell'analisi e dello studio della realtà sociale nel solco degli obiettivi già tracciati con il corso introduttivo del primo anno. Si tratta, infatti, di avvicinare la comprensione delle società umane attraverso i fenomeni dell'economia e del diritto e i loro problemi più importanti e di descrivere alcuni aspetti dell'ambiente economico, giuri dico e istituzionale della Svizzera.

Specialmente durante il terzo e il quarto anno di corso, l'opzione specifica dovrebbe permettere di approfondire le due materie negli aspetti metodologici, superando quell'impostazione prevalentemente descrittiva del corso fondamentale del primo anno e del corso di seconda.

Benvenuti nelle pagine del gruppo di economia e di introduzione al diritto.
Insegnano Economia e Diritto al Liceo cantonale di Lugano 1 i seguenti docenti:

L'ordinamento liceale prevede che le ore dedicate alle compresenti introduzioni all'economia e al diritto siano distribuite in due momenti separati, in prima e in quarta liceo. Di ciò si tiene conto nell'organizzare la trattazione degli argomenti: l'interruzione, infatti, impedisce il collegamento diretto che invece si potrebbe avere seguendo un iter usuale.

Nella prima classe l'insegnamento ha un taglio prevalentemente descrittivo, tendente a fare in modo che l'allievo possa rendersi conto dell'esistenza dei fenomeni economici e dei fenomeni giuridici nella realtà sociale. Nella quarta, riprendendo e approfondendo lo studio avviato in prima, si cercherà di porre maggiormente l'accento sul lato scientifico delle due discipline. Si tratterà dunque di mostrare la complessità e il rigore delle materie che studiano questi aspetti della realtà. L'analisi dovrà pure fornire un primo approccio agli aspetti epistemologici della materia trattata, da intendere qui soprattutto nel senso di una riflessione sugli strumenti e sui metodi propri alle due discipline.

Il percorso pedagogico e intellettuale degli allievi può dunque essere riassunto nei termini seguenti:

  • scoperta e verifica dell'esistenza di fenomeni economici e giuridici nella società;
  • verifica dell'esistenza di discipline specifiche che studiano gli aspetti economici e giuridici delle società attuali e passate;
  • verifica, tramite esempi, dell'esistenza di un linguaggio proprio e di un insieme di strumenti e metodi peculiari delle discipline;
  • comprensione dell'aspetto analitico o interpretativo delle discipline, inteso come studio di una realtà sociale, e dell'aspetto normativo, inteso, in questo contesto, come criterio di giudizio sulla realtà stessa;
  • verifica del modo e della misura in cui l'applicazione dei principi fondamentali di queste discipline incide sulla realtà sociale (essenzialmente la produzione del diritto e le politiche economiche).
In tal modo, l'insegnamento introduttivo alle due discipline dell'economia e del diritto aiuta gli alunni a capire la società in cui vivono e a diventare cittadini responsabili, contribuendo così a raggiungere un obiettivo comune al settore delle scienze umane e all'intero curricolo liceale.